Next Stop e la Rotellata

E dopo aver girato l’Italia e il mondo, Rotellando è pronto a partire per un viaggio con tempi e modi differenti.
In tutti questi viaggi è stato raccolto molto materiale fotografico e video realizzati dalla sensibilità e dalla professionalità dei diversi fotografi che hanno collaborato e partecipato al progetto Rotellando.

Rotellando in treno ma non solo sarà un viaggio nella provincia italiana e nei capoluoghi, saranno pillole di viaggi (3/4 giorni per ogni località) con una periodicità da concordare.

Si metteranno in evidenza possibilità, opportunità e servizi oltre che le difficoltà di chi ha ridotte capacità motorie, puntando sempre e comunque sulla positività.

Si focalizzerà l’attenzione sulle storie individuali di personaggi che vivono la loro diversità/disabilità in straordinaria normalità e ci faremo accompagnare e raccontare la loro città;

Si andrà alla scoperta dell’accessibilità delle città e delle zone circostanti, in modo da evidenziare le differenze tra città e paese;

Si effettueranno tratte di viaggio con personaggi noti che durante il viaggio si racconteranno su temi della diversità e del viaggio;

Si individuerà un narratore differente in ogni città (scrittore, fumettista, sceneggiatore) che arricchiranno il viaggio e racconteranno la città e la diversità attraverso la loro arte. Un modo differente di vedere il luogo.

Si effettueranno degli eventi pubblici nelle città o nelle stazioni o nelle librerie del luogo toccato in cui verrà presentato il progetto, le storie e i viaggi effettuati;

La nostra idea, è quella di esporre all’interno dei vagoni e delle linee urbane ed extraurbane esistenti, le immagini dei viaggi rotellati. Un’occasione per fare incontrare due modi di viaggiare, due visioni, due emozioni, due diversità.

Il treno come mezzo di diffusione, di incontro, di sorpresa, di confronto, di “scontro” imprevisto. Un’occasione di sensibilizzazione verso la diversità. Gli scatti fotografici verranno realizzati nei materiali e misure necessarie ad un buon risultato rispetto del luogo dove verranno inserite.

Installare una mostra fotografica itinerante nelle sale di attesa, di accoglienza, di informazione nelle stazioni principali dove, in attesa di salire sul prossimo mezzo i viaggiatori possano avere l’occasione d’incontrarsi con il mondo di Rotellando.

Incontrare, raccontare la città in cui Rotellando approda.
Rotellare, passeggiare per la città con un accompagnatore d’eccezione (scrittore, fumettista, fotografo, sceneggiatore) o un personaggio noto che gireranno con Rotex e insieme racconteranno le proprie impressioni su come vivono e percepiscono la diversità, le barriere architettoniche e sociali, per dare una visione differente.
Al termine della passeggiata ovvero della ROTELLATA, che verrà raccontata attraverso lo storytelling, il narratore elaborerà un componimento artistico e sarà fonte di discussione ed approfondimento in un momento pubblico. In ogni città o tappa si organizzerà un evento pubblico in cui immagini, storie ed impressioni saranno raccontate da vari punti di vista e di racconto mettendo in luce le possibilità che il luogo offre.

Il progetto “NEXT STOP” è immaginata come una mostra, che utilizza immagini (fotografi che e video) ed utilizzerà anche i codici QRe la realtà aumentata rendendola, senza alcun dubbio, una mostra innovativa ed esclusiva nel settore. La realtà aumentata consente di avere una visione in prima persona utilizzando tablet e/o smartphone avvalendosi della tecnica del traking. Attraverso immagini o codici gli utenti possono visualizzare, nell’ambiente circostante, una serie di contenuti, da informazioni audio a video, da scritte animate ad oggetti tridimensionali.

Allegati

2018-02-10T18:10:37+00:00

About the Author:

Rotex
Fabrizio Marta aka Rotex è nato il 24 giugno ed abita a Villadossola (VB), è in carrozzina per una malattia ossea (osteogenesi imperfetta) ma è affetto da una patologia ancor più grave la “viaggite”, per questo motivo si definisce “viaggiatore rotante”

Tweets Recenti